APERIFOCUS

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

IMPORTANTE SERATA “APERIFOCUS” IL 29 OTTOBRE 2019 SUL TEMA “FILIERA LEGNO & EDILIZIA SOSTENIBILE” A SACILE (PN) CON LA PARTECIPAZIONE ANCHE DELLA RIR FORESTAOROVENETO

 

Il giorno 29 ottobre 2019 si è svolta a Sacile (PN) in Via Mezzomonte n. 4 presso la sala eventi ITLAS Pavimenti in Legno srl. una serata “Aperifocus” sul tema “Filiera Legno & Edilizia Sostenibile”, utile occasione di confronto ed ispirazione, a partire dall’esposizione di idee e progetti su alcuni temi di interesse della filiera del legno, come il ruolo del digitale e della sostenibilità, le sfide ed i fabbisogni in termini di innovazione e di competenze, le implicazioni sulla competitività e le realtà che sostengono la filiera solidale, ad un anno esatto dalla tempesta Vaia. Alla serata hanno partecipato 50 rappresentanti di aziende della filiera Legno-Arredo, Bioedilizia, Automazione, Elettrodomestico, Architettura e Design, tecnici, manager ed esperti che hanno condiviso le sfide ed i bisogni per lo sviluppo e la competitività del settore; in particolare hanno dato il loro prezioso contributo, coordinati dal dr. Piercarlo Romagnoni Professore Ordinario Università IUAV di Venezia responsabile scientifico della RIR Venetian Green Bulding Cluster, il dr. Santo Romano Direttore dell’Area Capitale Umano, Cultura e Programmazione comunitaria della Regione del Veneto, la dott.ssa Gabriella Chiellino Presidente di e-Ambiente, il dr. Martino Negri ricercatore del CNR Istituto per la BioEconomia CNR-Ivalsa, la dott.ssa Anna Pellizzari Executive Director di Material ConneXion Italia, il dr. Mauro Zennaro di Zennaro Legnami srl e FederlegnoArredo, i ricercatori dott.ri Massimo Rossetti, Francesca Camerin e Piercarlo Romagnoni dell'Università IUAV di Venezia.

UN ANNO DA VAIA

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

BUONE PRATICHE ED OPPORTUNITA’ DI SVILUPPO” – Tavolo tecnico organizzato dalla Fondazione Angelini il 29 ottobre 2019 a Belluno con la partecipazione della RIR ForestaOroVeneto

Esattamente ad un anno dalla tempesta Vaia, il 29 ottobre 2019,  la Fondazione Angelini  ha organizzato a Belluno un importante momento di riflessione,  per ricordare questo catastrofico evento meteorologico.

Dopo i saluti delle Autorità presenti Jacopo Massaro Sindaco, Stefania Ganz Assessore di Belluno e Roberto Padrin Presidente della Provincia di Belluno,  questo convegno  intitolato “Un anno da Vaia - Buone pratiche e opportunità di sviluppo” si è articolato in un’interessante parte divulgativa con la presentazione di alcuni esempi di buone pratiche nel comparto forestale, tra cui il progetto denominato “CORE WOOD - Riposizionamento competitivo della filiera del legno” a cura della Rete Innovativa Regionale ForestaOroVeneto con relatore il dr. Michele Talo – Consigliere del Consorzio Legno Veneto.

Sono intervenuti, tra gli altri, il dr. Giustino Mezzalira di Veneto Agricoltura – Consigliere del Consorzio, con il tema “Un anno da Vaia: un’occasione per ripensare la filiera forestale”;  lo stesso ha poi coordinato i lavori di presentazione di altri esempi di buone pratiche, tra cui oltre al citato progetto CORE WOOD,  il progetto di costituzione del “Consorzio delle Regole del Comelico” presentato da Gianni Petrizzoli della Regola Costa di Comelico e Consigliere del Consorzio Legno Veneto,  coadiuvato dal dr. Emiliano Oddone di Dolomiti Project, la proposta “Nachtaltigkeit: un concetto da applicare alle pratiche forestali sostenibili” di Orazio Andrich Presidente dell’Ordine Agronomi e Forestali, il progetto “IT-FOR: la piattaforma di compravendita del legname Veneto” presentato dal dr. Luca Canzan  del Consorzio Imprese Forestali del Triveneto ed infine il progetto “Life Vaia: una pratica innovativa per la ricostruzione dei boschi” descritto dal dr. Massimiliano Fontanive del Centro Pian Cansiglio di Veneto Agricoltura.

Venetonight -Presentazione risultati progetto Core-Wood (POR FESR 2019-2020)

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Sono stati presentati i prototipi in scala dei progetti dimostratori realizzati nell’ambito del progetto Core-Wood. L’occasione è stata l’evento Venetonight a Padova, organizzato dall’Università di Padova con la collaborazione di vari soggetti del territorio attivi nella ricerca. Come nelle scorse edizioni si sono svolte interviste, laboratori, giochi, incontri, visite guidate per il pubblico di ogni età, exhibit interattivi.

stand DICEA Pannelli esplicativi

Lo stand del DICEA e I Pannelli esplicativi

 

Il Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale, grazie all’iniziativa del Prof. Umberto Turrini e del suo staff, ha dedicato una buona parte dello stand alla presentazione di pannelli esplicativi e prototipi stampati in gesso che descrivono i risultati della ricerca del progetto CORE-WOOD (POR FESR 2014-2020). La presentazione ha riscosso un ottimo successo di pubblico.

Progetto “Unità abitative provvisorie innovative in legno", POR FESR 2014-2020

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

ForestaOroVeneto ha partecipato al progetto di ricerca transnazionale denominato "Unità abitative provvisorie innovative in legno" (cofinanziato dal POR FESR 2014/2020), che ha visto la partecipazione dello IUAV di Venezia, l'University of Kent Consorzio Legno Veneto (BL) e Bozza srl (PD).

Il presidente del Consorzio Legno Veneto, Sig. Enzo Bozza, ha partecipato direttamente all’esecuzione del progetto e alle diverse presentazioni dei risultati; l’intervento finale del progetto è avvenuto in occasione di URBANPROMO GREEN, evento organizzato dall’Università IUAV (Venezia, Palazzo Badoer | 19-20 settembre 2019) durante la sessione denominata “Rigenerare le città, recuperare e restaurare gli edifici con il legno”. Le costruzioni con strutture in legno rappresentano una parte ancora minoritaria, ma in continua e significativa crescita, nel settore delle nuove costruzioni.

Ancora poco si è esplorato invece l’uso del legno strutturale negli interventi di restauro e di ristrutturazione edilizia e più in generale negli interventi sull’esistente. Recentemente il Ministero ha emanato indicazioni operative per l’uso del legno strutturale negli interventi sull’esistente. Si tratta di una occasione importante per fare il punto su interventi che sempre più diverranno strategici per il settore del legno, anche in considerazione dell’orientamento delle amministrazioni pubbliche ad un doveroso contenimento della nuova edificazione. Il seminario quindi riunisce esperti del settore del legno e del restauro in un confronto a più voci sulle tecniche e sulle opportunità di un settore in continuo sviluppo.

consorzio legno veneto vicepresidente

 

Il Pres. Enzo Bozza, Urbanpromo Green e sessioni di lavoro del progetto

Progetto Bigwood – Interreg Itali - Austria

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Presso lo Smart Mini Factory Lab della Libera Università di Bolzano ha preso avvio il progetto BIGWOOD - Riduzione delle barriere e dei pregiudizi sugli edifici in legno multipiano attraverso la creazione di consapevolezza progettuale- cofinanziato con il programma Interreg V-A Italia-Austria, Bando 2018. La RIR ForestaOroVeneto partecipa al progetto con l'obiettivo di promuovere la realizzazione di case in legno di grandi dimensioni e contestualmente sostenere tutta la filiera venete in una logica transazionale.

michele talo consorzio legno venetoPartecipano al progetto: Libera Università di Bolzano, ProHolz Tirol, CENTRO CONSORZI (socio della RIR ForestaOroVeneto), Leopold-Franzens Universität Innsbruck, AGENZIA PER L'ENERGIA Agenzia CasaClima - KlimaHaus Agentur, Business Location Südtirol, Alto Adige spa, Provincia di Belluno, Scuola tecnica federale superiore Imst, Htt15 - Gruppo di costruzione in legno Tirol, Rete di Associazione Casa Passiva.

Contatti

Sede legale del Consorzio c/o

Centro Consorzi
Zona Industriale Gresal 5/E - 32036 Sedico Belluno

+39 0437 851350
+39 379 18332856

Dove Siamo